mercoledì 18 luglio 2018

Presentazione ufficiale Oriens 2018-19






Al diavolo la scaramanzia! E’ questo che deve aver pensato il d.s. Stefano Albani quando ha deciso di organizzare per il giorno 17 la serata di presentazione ufficiale della prima squadra Oriens che parteciperà, come noto, al campionato di seconda categoria.

Se poi consideriamo che erano presenti 17 giocatori (sui 23 della rosa) si capisce che più che sulla benevolenza della dea bendata le fondamenta della nuova stagione poggiano sul lavoro e sull’impegno profuso da Albani dal giorno successivo all’amara retrocessione fino ad oggi.

Il direttore sportivo si è potuto avvalere nella sua frenetica attività della preziosa e fondamentale collaborazione di Luca Monzani, new entry in casa gialloverde nel ruolo di team manager. Ad entrambi un sentito ringraziamento da parte della società.

Con un occhio (e più…) rivolto al bilancio ed uno alle esigenze tecniche, Albani e Monzani hanno operato di concerto con il confermato mister Diego Pagnoncelli nell’allestire una squadra che riteniamo decisamente competitiva. Al nutrito gruppo di giovani che nonostante la retrocessione si è disimpegnato in prima categoria con buona personalità, sono stati aggiunti alcuni elementi della juniores ed una dozzina di facce nuove ad alto tasso di esperienza (caratteristica che è  mancata nella scorsa stagione e che ha fatto lasciare per strada punti meritati quanto preziosi e che avrebbero magari dato un volto diverso alla classifica).

Inutile avventurarsi in previsioni o in proclami quando non si sa nemmeno il girone in cui saremo inseriti e non si conoscono le avversarie. Certo è ragionevole (e quasi obbligatorio) sperare di raccogliere un bel po’ di soddisfazioni e di vivere un’annata di certo più tranquilla e gratificante.

Tornando alla serata di ieri dobbiamo raccontarvi dei brevi interventi che si sono succeduti. Ha iniziato Albani con un ringraziamento a tutti i giocatori che hanno deciso di restare o di venire all’Oriens. Dopo un anno difficile si aspetta un riscatto che deve basarsi su impegno, serietà e capacità di creare il gruppo.

Ancora più sintetico, come sua abitudine, il Presidente Romagnani che ha chiesto ai ragazzi serietà e correttezza. Dal campo si può uscire vincitori o sconfitti ma sempre a testa alta.

Mister Pagnoncelli ha ringraziato la società per la conferma che non riteneva scontata vista la retrocessione. Si è detto ancora arrabbiato per l’esito della stagione scorsa ed animato da un enorme desiderio di riscatto. Ha ringraziato i suoi ‘vecchi’ giocatori per l’impegno profuso. Ritiene di avere fra le mani una squadra con il giusto mix gioventù-esperienza che deve puntare sicuramente a fare bene. La dirigenza è venuta incontro a molte delle sue richieste e quindi tocca a lui guidare i ragazzi ad un anno che deve essere positivo. Ha terminato auspicando che i ragazzi abbiano almeno la metà della voglia di riscatto che sente di avere. A quel punto i risultati sarebbero una conseguenza quasi ovvia.




Concludiamo con l'elenco dello staff dirigenziale e tecnico:

direttore sportivo: Stefano Albani
team manager ed accompagnatore: Luca Monzani
allenatore: Diego Pagnoncelli
vice allenatore: Andrea Orlandi
preparatore portieri: Mauro Gambaro
guardalinee: Giorgio Osio 
massaggiatore: Alessandro Plebani

Per finire ecco i nomi della rosa con anno di nascita, ruolo e squadra della passata stagione.

Nuova di zecca la coppia di portieri, entrambi trentenni:
Pellegrino Luca dalla Trezzanese e Tufano Alessio dalla Pozzuolese

La difesa è il reparto con più conferme:
Previtali Matteo, ’98
Ruggeri Giacomo, ’98
Lucente Mauro, ’98
Mistrulli Michele, ‘89
Ferri Andrea, ‘94
Sonzogni Manolo, ‘94
cui si sono aggiunti
Radaelli Emanuele, ’95, dalla Colnaghese
Gallo Domenico, ’93, al rientro dopo un lungo infortunio

Centrocampo con una conferma e parecchie facce nuove:
Stella Alessandro, ’99, unico ‘superstite’
La Femina Valerio, ’82, dal Cavenago
Tassi Cristian, ’84, dalla Voluntas Osio
Rota Mirko, ’99, dall’AzzanoGrassobbio
Pozzi Mattia, ’90, dal Medolago
Carminati Alberto, ’85, dallo Sporting Brembatese
Mentre sono saliti dalla juniores Oriens
Polatti Alessandro, ‘98
Diagne Amadou, ‘99
Pantani Matteo, ‘98  

Attacco con il confermato Colleoni Nicola, ‘98
cui faranno compagnia:
Puccio Alessio, ’92, dal Cavenago
Morisco Andrea, ’88, dal Roncello
Iacovino Mario, ’88, dalla Voluntas Osio

venerdì 6 luglio 2018

La Coppa Rimet a Brembate !!!

La Coppa Rimet a Brembate !!!!


La storia della Coppa Rimet: in fuga dai nazisti

Dal 1933 al 1943 il presidente della F.I.G.C. fu Ottorino Barassi. Al ritorno in patria della squadra trainata da Meazza e Sivori, nel 1938, il mondo intero viveva uno dei decenni più cupi della storia e in quel periodo il compito di proteggere la Coppa fu tutt'altro che privo di rischi. I tedeschi volevano impossessarsi della Nike come di un trofeo di guerra ma Barassi escogitò un piano audace per difenderla. Conscio della bramosia dei nazisti, l'allora presidente nascose la Coppa nella sua abitazione a Piazza Adriana, a Roma.

Quando una squadra della Gestapo bussò alla sua porta, mantenne il sangue freddo durante tutta la perquisizione, ripetendo più volte che i dirigenti del Coni l'avevano portata a Milano. Barassi dev'essere stato davvero convincente perché nessuno dei soldati in divisa nera fece lo sforzo di controllare sotto il suo letto e aprire quella comune ma inconsueta scatola di scarpe che giaceva proprio lì nascosta. I soldati lasciarono la casa convinti che la Coppa non fosse lì.
Nel 1943 fu Giovanni Mauro a diventarne il custode. Pur di proteggerla ancora negli ultimi anni della guerra, il nuovo commissario della Federazione prese una decisione drastica, ma decisiva. C'era bisogno di un luogo segreto e sicuro, inimmaginabile per chiunque. E chi mai avrebbe sospettato che la Coppa potesse essere nascosta a casa del primo attaccante della nazionale italiana, Aldo Cevenini? Nessuno la cercò mai nella dimora di campagna di Brembate dell'attaccante e, nel 1946, dopo ben 12 anni trascorsi in Italia, la Coppa venne riconsegnata alla FIFA.

domenica 1 luglio 2018

Iscrizioni



Le iscrizioni per la stagione sportiva 2018/2019 potranno essere effettuate, presso la nostra sede, anche lunedì 02 e mercoledì 04 luglio dalle ore 20.00 alle ore 21.30

mercoledì 20 giugno 2018

Squadre ufficiali e iscrizioni per la stagione sportiva 2018/2019


U.S.D. Oriens comunica ufficialmente le proprie squadre per la stagione 2018/2019


  • Prima squadra
  • Allievi FIGC 1° anno  2003
  • Giovanissimi FIGC  2004
  • Giovanissimi FIGC 1° anno  2005
  • Esordienti FIGC   2006
  • Pulcini FIGC   2008 "gialli"
  • Pulcini FIGC   2008 "verdi"
  • Pulcini FIGC   2009
  • Primi Calci FIGC   2010
  • Scuola calcio 2011/2012/2013

Le iscrizioni alla nuova stagione si potranno effettuare sino al 29 giugno, ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 20.00 alle ore 21.30

domenica 10 giugno 2018

Bergamo Champions Cup: la cronaca sportiva


Dopo l’articolo appena pubblicato in cui ho cercato di raccontarvi al meglio la bellissima giornata di ieri mantengo la promessa e fornisco anche il dettaglio sportivo della manifestazione.

All’ Oriens Arena erano di scena i ragazzi del 2009 (ad onor del vero Atalanta ed Albinoleffe schieravano i 2010) delle seguenti sei società: Atalanta, Albinoleffe, Aldini, Scarioni, Ciserano ed Oriens. Torneo all’italiana con gare di 20 minuti ciascuna. Alla fine della mattinata l’esito della contesa era il seguente: primo Albinoleffe, secondi Aldini e Scarioni con l’Aldini in vantaggio per lo scontro diretto mentre l’Atalanta strappava il quarto posto al Ciserano in virtù della differenza reti. Agli ultimi due posti le società organizzatrici (di sicuro non si può parlare di … favoritismi !).

Via con le sintetiche cronache delle quindici sfide.

Il Ciserano parte alla grande e supera l’Aldini per 2-0. L’Atalanta ‘studia’ all’inizio gli avversari ma poi dilaga contro la malcapitata Oriens imponendosi con un vistoso 9-0 (sarà l’unica goleada del torneo). L’Albinoleffe super di misura (2-1) l’Aldini che pare già spacciata (ma saprà riprendersi al meglio). L’Atalanta si impone non senza fatica allo Scarioni per 1-0.

I padroni di casa dell’Oriens offrono una gagliarda resistenza contro l’Albinoleffe ma soccombono per 1-3: saremo anche di parte ma dobbiamo segnalare il gol del ‘dieci’ gialloverde Colombo, a rete direttamente da calcio d’angolo per quello che sarà uno dei gol più belli della giornata. Sull’altro campo lo Scarioni segnava subito contro il Ciserano e poi blindava il punteggio nel finale: 2-0.

Il derby fra le padrone di casa Oriens e Ciserano va ai rossoblù che si impongono per 2-0. A sorpresa l’Atalanta cadeva invece contro l’Aldini per 0-1. Scontro diretto al vertice fra le big Atalanta ed Albinoleffe con i seriani che si imponevano col minimo scarto (1-0). Senza patemi il poker vittorioso dello Scarioni contro l’Oriens.

L’Aldini proseguiva l’imperiosa risalita in classifica superando i cugini milanesi dello Scarioni. L’Albinoleffe proseguiva nel cammino immacolato vincendo nel finale la tenace opposizione del Ciserano.

Ultimo turno di gare con due verdetti già scritti: il primo posto dell’Albinoleffe ed il sesto dell’Oriens. Per le altre quattro tutto era ancora in gioco. Match decisivo fra Atalanta e Ciserano , entrambe a rischio eliminazione dalle finali pomeridiane. Equilibrio in campo ed unico pareggio della mattinata, per di più a reti inviolate. L’Aldini superava l’Oriens per 2-0 ed aspettava il risultato dell’ ultima sfida fra Scarioni ed Albinoleffe per conoscere il proprio destino. I biancocelesti pagavano forse la minor concentrazione a qualificazione già in cassaforte e perdevano la prima gara per 2-0.

Pomeriggio sotto il caldo asfissiante di Ciserano.  Atalanta ed Albinoleffe aprivano le danze con la prima semifinale. Gara ben giocata con equilibrio ed occasioni su entrambi i fronti. Il punteggio però non si sbloccava ed erano necessari i rigori che vedevano protagonista il portiere nerazzurro capace di parare due tiri avversari. Ribaltando le gerarchie mattutine l’Atalanta approdava così alla finale per il primo posto.

L’Aldini trovava il vantaggio contro lo Scarioni nella seconda semifinale ma gli ‘orange’ non mollavano e saliva alla ribalta il numero 8 (purtroppo non ho le distinte per citare il nome del bravissimo giocatore..) che prima segnava su punizione, poi operava il sorpasso ed infine siglava un gol da urlo nel finale. Tripletta che lo porterà ad essere il miglior realizzatore del torneo.

Iniziavano quindi le finali. In quella di consolazione per il quinto posto l’Oriens si prendeva la rivincita sul Ciserano vincendo ai rigori dopo l’1-1 del tempo regolamentare.

Grande successo della Bergamo Champions Cup



L’ u.s.d. Ciserano e l’u.s.d. Oriens hanno organizzato nella giornata di ieri, 9 giugno 2018, la prima edizione della Bergamo Champions Cup riservata alle categoria Pulcini 2007 e Pulcini 2009.

Dodici squadre si sono date battaglia durante l’intera giornata e, alla fine, ad uscire vincitori sono state le squadre della Pergolettese fra i 2007 e l’Atalanta fra i 2009. I cremaschi e i pargoli della Dea non sono però stati gli unici vincitori. A gioire del successo per la perfetta riuscita della manifestazione sono state le due società organizzatrici che hanno ricevuto le unanimi congratulazioni da parte di tutte le società partecipanti.

Dopo la mattinata, in cui sono state disputate le fasi eliminatorie sui campi dell’ Oriens e del Ciserano, tutti i partecipanti si sono ritrovati a Ciserano per quella che è stata una festa non solo di carattere sportivo.

Dalla piazza della chiesa è partito un corteo con alla testa le majorettes di Cividate, la banda musicale di Busnago e i bandieroni delle due società. Dietro di loro i Sindaci dei due paesi e i presidenti delle due squadre organizzatrici seguiti dagli atleti.

Arrivati al campo si è svolta la tradizionale sfilata delle squadre. Esibizione delle majorettes a divertire il pubblico e poi il momento solenne dell’inno d’Italia suonato dalla banda musicale. Prima dell’inizio delle fasi finali e durante i vari intervalli  si sono alternati nel compito di allietare gli spettatori i comici di Colorado Enzo Polidoro e Didi Mazzilli. La madrina della manifestazione era l’affascinante Luna Cascardo  mentre il dj Mickey D. gestiva con maestria la parte musicale. Ruolo da simpatico protagonista quello ritagliatosi da Stefano Giandico sotto i pesanti ma divertenti panni della mascotte dell' Oriens che ha rivaleggiato in fatto di fotografie concesse con sportivi ed attori.

Dopo sfide combattute che hanno clamorosamente ribaltato le gerarchie del mattino si arrivava alla premiazione finale per tutte le squadre con coppe, medaglie a tutti i ragazzi ed il regalo di un pallone da calcio a ciascuno. Sul palco d’onore per la consegna dei vari trofei e riconoscimenti si sono alternate le varie autorità presenti e i diversi responsabili delle due squadre organizzatrici. Non è mancata nemmeno la presenza di sportivi di rango: Ferreira Pinto, ex giocatore atalantino ancora molto amato e tuttora colonna portante del Pontisola, e il mitico Beppe Baresi che ha spopolato fra ragazzi e tifosi concedendosi a selfie ed autografi con la massima disponibilità.

I fuochi d’artificio hanno chiuso la magnifica giornata e gli organizzatori hanno manifestato la ferma intenzione di ripeterla nelle prossime stagioni. Proposito del tutto condivisibile visti gli ottimi risultati e la perfetta riuscita della prima edizione.

In un prossimo articolo i risultati ed i commenti di carattere sportivo della manifestazione! 

mercoledì 30 maggio 2018

Scuola Calcio - Grazie a tutti!!!


USD Oriens ringrazia i nostri atleti della scuola calcio ed i loro genitori per questo fantastico anno insieme.






Ci vediamo a settembre!!!!
Un mega saluto dal nostro PATATORIENS



Iscrizioni stagione sportiva 2018/2019

USD Oriens ricorda che, sino al 29 giugno, presso la nostra sede, si potranno iscrivere i propri figli per la stagione sportiva 2018/2019 nelle seguenti giornate

  • lunedì - mercoledì - venerdì  dalle ore 20.00 alle ore 21.30



Per qualsiasi dubbio, rivolgersi a Chiara
Tel. 366/2842604
Whatsapp  366/2842604
E-mail  segreteria.oriens@libero.it

lunedì 28 maggio 2018

GiocaGol 2010 - Arrivederci a settembre

Tra poche ore, quando il buon Yas ce la riporterà (mi auguro intatta 😊), farà bella mostra di sé nel nostro bar all'arena Oriens: la nostra prima Coppa. Ebbene sì, in barba persino al Real Madrid, che mi dicono abbia vinto a Kiev una strana coppa dalle grandi orecchie, i bimbi del GIOCA-GOL hanno ottenuto  al Torneo di Canonica (mica in Ucraina!) un prestigioso secondo posto che ha il sapore del successo. Bravi! 
Il giusto premio per un gruppo bello, sano e casinaro che si è impegnato con dedizione da ottobre e che oggi 26 maggio ha raccolto ciò che ha seminato per tutta la stagione. Medaglie per tutti e soprattutto quella coppa (meglio coppetta viste le dimensioni 😊) con cui tutti, dal primo all'ultimo, hanno voluto regalarsi uno scatto di ricordo. La prima. E chissà se ne arriveranno altre. 
È stato un pomeriggio lungo e afoso ma davvero divertente. Tre partite, due vinte e una persa (male) ma chiudiamo un occhio al proposito.
Vederli poi tutti seduti a bordo campo, non a girovagare come a Dalmine, a tifare i propri compagni, è stata anche quella una bella scommessa vinta. Tanti i simpatici momenti: l'attesa per il match seguente trascorsa a ridere tutti insieme giocando a torello, le flessioni di penitenza del Looooriiiiii (il suo nome urlato è ormai moda), la calca attorno al povero mister Manuel che assediato dalle piccole pesti doveva decidere chi far giocare. O quando il nostro capo allenatore Donatello mi ha raggiunto quasi arrabbiato per il gioco fin troppo rude dei nostri avversari. Voglio pensare in verità che anche lui, che non si scompone mai, volesse vincere come non mai quell'ultima partita dell'anno. E i nostri lo hanno accontentato.
Va in archivio così una stagione intensa che proprio nel suo epilogo ci ha fatto capire quanti passi in avanti i nostri bimbi hanno compiuto. Ricordo le incertezze e le emozioni dell'esordio che curiosamente fu proprio in una palestra di Canonica. La prima maglietta con il numero indossata, i primi gol, la prima partita vinta. E adesso la prima coppa. Emozioni condivise insieme a un bellissimo gruppo genitori che si è formato attorno alla nostra giovane squadra e che si è scoperto molto in sintonia. La stessa che ha caratterizzato il lavoro di noi allenatori. Lasciatemelo dire Doni e Manuel sono veramente due ragazzi eccezionali.
Ci rivediamo l'anno prossimo, con lo stesso entusiasmo e con il sorriso che a noi non manca mai.
Forza Oriens

Ps: Looooriiiiiii 😊😊

sabato 26 maggio 2018

LA SCUOLA CALCIO ORIENS CON ATALANTA...IL DIVERTIMENTO DEI BIMBI


Negli ultimi due sabati, anche i nostri bimbi del 2011 e 2012 hanno potuto scatenarsi in campo partecipando ai due mini tornei con la scuola calcio dell'Atalanta! 








Sono state due mattinate intense con più partite contro i pari età nero-azzurri in cui i nostri piccoli hanno messo in pratica quello che hanno imparato negli allenamenti di questi mesi. Sono stati tutti bravissimi, ma la cosa più bella è stata però vedere i loro sorrisi: si sono divertiti un mondo! 
Ora che la stagione, si conclude li aspettiamo con lo stesso entusiasmo il prossimo anno.

Mr  Manuel

Iscrizioni Scuola Calcio Oriens


Carissimi genitori dei bambini nati nel 2011-2012-2013, da lunedì 28 maggio, presso la nostra sede, potrete iscrivere i vostri piccoli campioncini nella nostra Scuola Calcio Oriens per l'annata 2018/2019: oltre ad entrare a far parte di una grande famiglia, avrete anche un supporto tecnico di base firmato Atalanta B.C.



Vi aspettiamo ogni lunedì e mercoledì dalle ore 20.00 alle ore 21.30

Per qualsiasi dubbio, rivolgersi a Chiara
Tel. 366/2842604
Whatsapp  366/2842604
E-mail  segreteria.oriens@libero.it

Avviso per tutti i bambini del 2011-2012-2013


Cari bambini nati nel 2011-2012-2013, vi aspetta sul sintetico dell'Oriens Arena il nostro Patatoriens.
L'appuntamento è fissato per lunedì 28 e mercoledì 30 maggio, dalle ore 18.00 alle ore 19.30, per una "prova divertimento  gratuita" della nostra Scuola Calcio Oriens.
Si raccomanda di venire con maglietta, pantaloncini e scarpe da ginnastica.

Vi aspettiamo numerosi!!!




venerdì 25 maggio 2018

Grazie!!!


Anche quest' anno è terminato. 
I campionati sono finiti e pure gli allenamenti... mettiamo nel borsone qualche sconfitta e qualche vittoria, ma questo è tutto bagliaglio sportivo...si sa! 

Vogliamo ringraziare i nostri Super Allenatori e accompagnatori di squadra che con pazienza, competenza e passione sono sempre in prima linea. Ringraziamo i genitori che hanno creduto in Oriens, aiutandoci a migliorare il nostro lavoro. Un ringraziamento speciale va ai nostri sponsor, senza di loro molte cose non si possono fare!! 
Ringraziamo Don Daniele e Don Cesare, Linea Servizi e l'Amministrazione Comunale, l'Istituto Comprensivo e la Scuola dell'Infanzia.
Grazie ai responsabili  Atalanta, è sempre un onore avervi sul nostro campo!! 
Grazie a Beppe Diani.
Grazie a chi ha terminato la stagione e non tornerà più in Oriens ... In bocca al lupo per le vostre scelte future.

Ma il GRAZIE più forte e più intenso va ai nostri GIOCATORI, dalla Prima Squadra alla scuola calcio, passando per tutti i Pulcini Esordienti Giovanissimi Allievi e Juniores...CARI BIMBI E CARI RAGAZZI VOI SIETE IL CUORE GIALLO VERDE DI BREMBATE. SENZA VOI NON POTREMMO CONTINUARE QUESTO GRANDE PROGETTO CHE SI CHIAMA U.S.D. ORIENS. 

SIETE ENERGIA PURA. 

Noi abbiamo ancora molto lavoro da fare...la nuova stagione è alle porte! 

Giorgio e Chiara con tutto il Consiglio Direttivo

sabato 19 maggio 2018

Squadre ufficiali stagione 2018/2019


U.S.D. Oriens comunica ufficialmente le proprie squadre per la stagione 2018/2019


  • Prima squadra
  • Allievi FIGC 1° anno  2003
  • Giovanissimi FIGC  2004
  • Giovanissimi FIGC 1° anno  2005
  • Esordienti FIGC   2006
  • Pulcini FIGC   2008 "gialli"
  • Pulcini FIGC   2008 "verdi"
  • Pulcini FIGC   2009
  • Primi Calci FIGC   2010
  • Scuola calcio 2011/2012/2013
Juniores (in definizione)
Allievi  2002 (in definizione)

Le iscrizioni alla nuova stagione si potranno effettuare dal 28 maggio al 29 giugno, ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 20.00 alle ore 21.30

giovedì 3 maggio 2018

Giocagol 2010 - #Esagerati



Tenetevi forti. Anzi no, sedetevi è meglio!  Devo comunicarvi il risultato dell'ultima partita del torneo  

                    GIOCAGOL DALMINE 0 - ORIENS 12

 Avete letto bene 12 a zero. Vi giuro che non sto scherzando. Non abbiamo vinto, abbiamo STRAvinto! Ma sarebbe troppo semplice esultare e lasciarsi andare a facili entusiasmi. Anche a noi piace farlo ma con moderazione e obbiettività  SEMPRE, quindi innanzitutto partiamo dalla fine, rimasti soli io e il mr Manuel (il capo era a casa e ha mandato a controllarci il sergente di ferro Roby Gandolfi) ci siamo guardati in faccia e abbiamo detto: "troppo deboli i nostri avversari oggi". In effetti la squadra di Dalmine si è presentata con tanti piccoli amici del 2011 ancora acerbi che devono crescere, su cui i nostri "volponi" hanno letteralmente passeggiato. La cosa che però ci ha piacevolmente soddisfatto è l'aver visto il lavoro degli ultimi allenamenti messo in pratica. A cominciare dell'ormai arcinoto passaggio all'indietro che ha coinvolto in lunghi tratti i nostri portieri. L'avversario decisamente poco irresistibile ha in un certo senso agevolato la voglia dei nostri campioncini a passarsi la palla. Risultato, quasi totale assenza di "veneziani" e tanto gioco di squadra. Da rivedere lo stop del pallone ma nel complesso siamo sulla buona strada. Da segnalare un paio di goal di pregevole fattura dello scatenato Bryan, frutto di ottime triangolazioni (roba da non credere) con passaggio finale di Tommy Loca. Al nostro dolce Matty invece assegniamo il premio "Gol impossibile da sbagliare" che gli costerà un giro di caramelle per tutti i compagni 😄 
E per finire, poteva mancare il gol in zona Cesarini del nostro Tommy F.? Ci mancherebbe altro. Dopo aver vagato per tutto il campo per tutta la partita in sfregio a qualsiasi ordine del nostro mr Manuel, il bel morettino, figlio del vento, ha preso il pallone quasi all'altezza della nostra porta, si è fatto tutto il campo che gli rimaneva, e ha sfogato un destro "atomico" . Una rete pazzesca che ha chiuso nella maniera migliore una bellissima giornata. Bravo Tommy F. e bravi davvero i nostri bimbi. Anche se stavolta una bella tiratina d'orecchie se la sono meritata per un comportamento sbagliato mantenuto durante la partita. Anziché seguire la partita dei compagni alcuni dei nostri piccolini hanno disturbato il gioco con schiamazzi e una condotta poco educata. Sono stati richiamati per questo severamente perché è giusto che capiscano che non ci si può comportare così, soprattutto quando siamo ospiti. Su certi valori, a cominciare dall'educazione, la Società non transige. Ovviamente subito perdonati: loro delle dolci pesti, io un vecchio brontolone. Sorridete sempre mi raccomando, fa bene allo spirito. E ... FORZA ORIENS ... alla prossima.

Mr Stefano 

mercoledì 2 maggio 2018

Primi Calci 2009 - Torneo 1° maggio



Qualcuno dice che "l'importante è PARTECIPARE"; i bambini amano soprattutto ... GIOCARE !

È quello che hanno dimostrato martedì mattina, sul campo ORIENS, i nostri piccoli campioni del 2009.

Hanno sfidato con tenacia ed entusiasmo il FILAGO, il LEVATE ed il CAPRIATE.

Chi ha vinto ?
Hanno vinto la lealtà, l'impegno ed il divertimento.

All'insegna di questo spirito, al termine della mattinata i giocatori delle 4 squadre hanno ricevuto tutti quanti una bella medaglia ed un caramelloso pensiero.

La giornata è proseguita col "pranzo dello SPORTIVO": pane e salamella, tiramisù e brownies.

Nel pomeriggio i ragazzi hanno sfidato sul campo i papà e ... qualche EROICA mamma: tranquilli, ne siamo usciti tutti vivi.

Cosa dire, è stata una giornata all'insegna dell'allegria e del divertimento.

GRAZIE ai ragazzi, ai genitori supporters, ai nostri mister che hanno partecipato con entusiasmo e .... alla PROSSIMA ! 

Alcune foto della giornata......... 





domenica 29 aprile 2018

Prima categoria: amaro saluto alla categoria


29-04-2018:  Prima categoria girone L  (30° giornata) 

Carugate  -  Oriens   5 - 0

Marcatori : 20’ pt Ornaghi (rig); 31’ pt Ferdico; 42’ pt  Gioacchini; 11’ st Codjo; 24’ st  Gioacchini      

Carugate: Alvisi (25’ st Malinverno), Galbiati, Ratti (25’ st Navarra), Villa, Girometti, Cicognani (29’ st Pedrazzi), Ornaghi, Codjo, Gioacchini, Ferdico (19’ st Pesenti), Rosci. A disposizione: Lodi, Giani, Crotti.
All. Tinelli.

Oriens: Chiodi, Ferri (16’ st Del Prato), Ruggeri, Stella, Lucente,  Previtali, Daminelli (33’ st Diagne), Testa (8’st Sala), Colleoni, Gamba, Carrara. A disposizione: Zanotti. All. Pagnoncelli.

Arbitro: Piovani di Brescia   

Ammoniti:  Navarra (C); Ruggeri, Ferri, Daminelli, Del Prato (Oriens)
     
Note:  recupero 2’ + 4’; campo dal fondo irregolare; giornata variabile; angoli 5-2  per il Carugate

Carugate. Tu chiamale, se vuoi, motivazioni… Aggiungete un Oriens largamente rimaneggiato ed il risultato (la peggior sconfitta dell’anno per i retrocessi gialloverdi) è già spiegato. I rossoverdi di casa tengono invece ben stretti i playoff al termine di una gara che si è sbloccata a metà ripresa con un rigore che ha lasciato abbastanza perplessi in tribuna.

Da li in poi monologo della squadra di Tinelli che ha disposto a piacimento di un avversario in attesa solo del fischio finale. Tre a zero già all’intervallo e cappotto nella ripresa con lo scatenato Carugate proteso ancora alla ricerca di altri gol per migliorare la differenza reti e  guadagnare posizioni di favore nella griglia degli spareggi.

Unica nota positiva in casa bergamasca l’esordio positivo in categoria di Del Prato (’99) e del primo 2000: Matteo Sala.

Cronaca. Squalifiche e infortuni decimano la squadra di Pagnoncelli che si presenta con solo tre juniores in panchina. Anche Zanotti è acciaccato e lascia il posto fra i pali a Chiodi, titolare per la prima volta.

giovedì 26 aprile 2018

Programma gare prossimo week-end


Sabato 28 aprile

  • Pierino Ghezzi 07  vs  Esordienti 2006 (Oratorio, Via Cristo Risorto 20, Cassano d'Adda. Partenza ore 15.15, inizio partita ore 16.30)
  • Sporting Brembatese 1953  vs  Juniores (Comunale di Brembate, inizio partita ore 15.00)


Domenica 29 aprile

  • Carugate  vs  1a Categoria (Centro sportivo comunale, Via del Ginestrino 15, Carugate. Inizio partita ore 15.30)

martedì 24 aprile 2018

Giocagol 2010 - Maledetta primavera!

Dopo le ultime due partite l'umore è contrastante. Sarà la primavera alle porte, saranno i primi caldi, fatto sta che i piccoli Oriens del Giocagol si divertono a fare i birichini. In campo si intende. 
Bollettino dell'umore del capo allenatore Donatello e di mister Manuel sabato: 😲😲😲. 
Umore degli stessi lunedì sera: 😊😊😊.
Insomma stati d'animo contrastanti. In effetti chi ha seguito le partite dei nostri contro B.O.C.A. Boltiere e Pozzo d'Adda ha avuto la strana sensazione di vedere una squadra double-face. Brutta e testardamente individualista quella di sabato. Più intraprendente e con il giusto atteggiamento la squadra di lunedì. Noi all'Oriens, come avrete capito, abbiamo squadre per tutti i giorni!
Il risultato contro Pozzo d'Adda però (vittoria complessiva grazie all'esercizio di apertura) non ha premiato fino in fondo il grande impegno profuso dai nostri bimbi.
Merito anche degli avversari ci mancherebbe, e il B.O.C.A. sotto questo aspetto, era palesemente superiore ai nostri. E ha vinto, ma non ricordo più il risultato. Colpa dell'età....:-)
Ma non deve essere la solita scusa. Perdere non é la fine del mondo, ma c'è modo e modo di farlo. Abbiamo visto ancora troppi errori per le capacità dei nostri bambini: passaggi talvolta lentissimi che ci hanno messo in difficoltà, assenza di passaggi al portiere, come se fosse una vergogna calciarla all'indietro. Oltre a distrazioni difensive su cui bisognerà lavorare tutti insieme in allenamento. Difetti comunque che i nostri campioncini lunedì hanno limato con carattere e una prestazione davvero generosa.
Due partite insomma che saranno tema di analisi da parte del gruppo allenatori che vi assicuro sta lavorando e continuerà a farlo in futuro con immancabile entusiasmo e sintonia. A proposito: "Cespe datti da fare a organizzare amichevoli perché ne abbiamo bisogno!".

Prima di salutare mi preme ringraziare, a nome di tutti, soprattutto dei bimbi, il nostro fantastico pubblico. Soprattutto lunedi é stato più che mai numeroso e ha accompagnato con un tifo pazzesco tutte le azioni dei nostri piccoli. Dovevate sentire l'urlo che é arrivato in campo ai gol dei nostri due bomber di razza Tommy D. e Tommy F.! Le espressioni di gioia dipinte sui loro piccoli visi in quegli istanti non hanno prezzo e sono il carburante che ci spinge a migliorarci giorno dopo giorno.
Sabato ultima giornata, trasferta a Dalmine. Obiettivo chiudere col sorriso. Quello che a noi non manca mai, anche se non sempre si vince.
Forza Oriens.

domenica 22 aprile 2018

Prima categoria: un premio all'impegno!


22-04-2018:  Prima categoria girone L  (29° giornata)  

Oriens  - Accademia Sandonatese    2 - 1

Marcatori : 13’ pt Colleoni (O), 31’ pt Carrara (O) rigore, 48’ st Mendola(A)

Oriens: Zanotti, Previtali, Sonzogni, Stella, Lucente, Ruggeri, Sizana (24’ st Diagne), Allevi, Carrara (10’ st Daminelli), Gamba (43’ st Bianchetti), Colleoni (28’ st Testa). A disposizione: Ferri. All. Pagnoncelli.

Accademia Sandonatese: Maiolo, Naidenov (32’st Giussani), Sali, Acanfora, Vai (49’ pt Puppin), Sozzi
(1’s t Gobbi), Riccardi, Rotoli (26’ st Mendola), Miranda, Merlo, Isola (22’ st Falco). A disposizione: Demarchi, Matozzo. All. Zanotta.

Arbitro: Oltolini di Monza

Espulso: 2’ st Allevi (O)   

Ammoniti:  Sonzogni, Gamba e Lucente (Oriens); Naidenov, Sozzi e Merlo (Accademia)
     
Note:  recupero 5’ + 4’; campo sintetico; sereno con caldo estivo; angoli 12-3  per l’Accademia

Brembate. E’ un ritornello noioso in sede di commento delle gare dell’Oriens ma va ribadito ancora una volta: questa squadra ha molti difetti ma un cuore ed un impegno degni di rispetto ed applausi. Oggi, a coronamento di una gagliarda prestazione, è arrivata anche una vittoria contro un Accademia Sandonatese che da tempo ha poco o nulla da chiedere alla classifica ma che vanta pur sempre il triplo dei punti dei gialloverdi.

Gli uomini di Pagnoncelli sono andati sul doppio vantaggio; hanno reclamato a lungo per un secondo rigore (apparso solare) non concesso; si sono visti ridurre in dieci ad inizio ripresa per un rosso ad Allevi. Caldo asfissiante sul sintetico e squadra in ovvio affanno nelle ripartenze ma anche capace di soffrire il giusto, senza rischi clamorosi, in difesa. Il gol milanese negli ultimi spiccioli di gara rovinava la statistica (sarebbe stata la seconda porta inviolata di tutta la stagione) ma non la sostanza di una gara vinta con pieno merito.

Cronaca. L’Accademia apre le danze con un colpo di testa fuori di Riccardi. L’Oriens non sta a guardare e replica in fretta. Tiro di Carrara alto di un niente al 10’. Poco dopo Allevi imbuca in area per Colleoni che protegge palla, fa due passi e la mette alle spalle di Maiolo. I padroni di casa fanno la gara fino al 22’ quando Rotoli scuote la traversa con un tiro dal limite.