giovedì 20 settembre 2018

Programma gare prossimo weekend

Sabato 22 settembre

  • Giovanissimi 04  vs  Voluntas Osio (Centro Sportivo Parrocchiale, Via Bergamo 28, Capriate San Gervasio. Inizio partita ore 17.30)

Domenica 23 settembre

  • 2a Categoria  vs  Nino Ronco (Comunale di Brembate, inizio partita ore 15.30)
  • Allievi B 03/04  vs  Mozzanichese (Comunale di Brembate, ritrovo ore 09.00, inizio partita ore 10.00)
  • Giovanissimi B 05  vs  Accademia Isola Bergamasca (Oriens Arena, ritrovo ore 09.30, inizio partita ore 10.30)

domenica 16 settembre 2018

Un Oriens da record !


16-09-2018:  Seconda categoria girone T  (2° giornata) 

Virtus Trecella  -  Oriens    0 - 5

Virtus Trecella: Sandroni (1’ st Volonte), Lotto, Gerosa, Catuara (24’ st Sarrugerio), Xhakoni, Bonazzoli, Provenzale, Cerri (1’ st Manzi), Troise (1’ st Furiani), Gad, Marzagalli (1’st Maro). A disposizione: Bonaffini, Simoni. All. Speranza (oggi assente).

Oriens: Tufano, Ruggeri, Previtali, Diagne, Radaelli, Lucente (1’st Sonzogni), Carminati (30’ st Polatti),  La Femina (17’ st Stella), Iacovino (8’ st Rota), Morisco (25’ st Pantani), Colleoni. A disposizione: Pellegrino, Ferri, Pozzi, Mistrulli. All. Pagnoncelli.

Marcatori: 1’ e 39’  Carminati, 10’ Iacovino, 17’ Diagne, 80’  Stella

Arbitro: Favalli di Monza    

Ammoniti:  Gad  (Virtus)
     
Note:  recupero 1’ + 0’; giornata serena; temperatura estiva; angoli 5-2 per l’Oriens

Trecella. Mai l’Oriens, almeno nelle ultime cinque stagioni, aveva conseguito una vittoria per 5-0, per di più in trasferta. Giornata da record quindi ma entusiasmi eccessivi da raffreddare in fretta perché la Virtus Trecella, già maltrattata sette giorni ad Osio, è squadra estremamente giovane e praticamente costruita ex-novo. Se poi vai sotto dopo trentasei secondi, come successo oggi, la salita diventa quella del Pordoi: serve quindi tempo e pazienza a mister Speranza (oggi assente causa… matrimonio) per adeguarsi alle necessità della categoria.

Detto questo è giusto lodare la prova dei gialloverdi capaci di un gol lampo, di dominare i primi quindici minuti segnando altre due reti e fallendone un’altra clamorosa ,per poi gestire in tutta calma il resto del primo tempo chiuso con il gol del poker.

Carminati ha subito dimostrato di essere un lusso per la categoria. La Femina ha dato raziocinio e calma alle trame di gioco e tutti i giocatori, ad eccezione dell’ inoperoso portiere Tufano, hanno messo il loro mattone per la costruzione della vittoria.

Secondo tempo sottotono rispetto alla scintillante prima parte: diremmo logicamente, considerati punteggio e caldo. La Virtus si è presentata in campo dopo la pausa con quattro nuovi giocatori: più un tentativo di dare spazio a tutti che una reale mutazione tattica per riprendere un match già in archivio. Da elogiare comunque l’impegno mai venuto meno dei padroni di casa.

L’Oriens ha cercato un po’ troppo la giocata individuale riuscendo comunque a segnare la quinta rete e mancandone un paio comode comode.  

Cronaca. Gialloverdi a trazione anteriore: manca ancora quello che teoricamente dovrebbe essere il bomber della squadra (Puccio) ma mister Pagnoncelli vara il tridente Carminati-Iacovino-Colleoni con Morisco di supporto.

sabato 15 settembre 2018

Prima Squadra - 2a giornata di campionato

Seconda Categoria Monza - Girone T


Domenica 16 settembre 

Comunale, Via Rossini 11, Pozzuolo Martesana fraz. Trecella

Inizio ore 15.30

domenica 9 settembre 2018

Un punto di qualità per l' Oriens


09-09-2018:  Seconda categoria girone T  (1° giornata) 

Oriens - Pozzuolo   0 - 0

Oriens: Tufano, Ruggeri, Previtali, Diagne, Radaelli, Mistrulli, Stella, La Femina, Colleoni (27’ st Iacovino), Morisco (42’ st Pozzi), Pantani (32’ st Rota). A disposizione: Pellegrino, Lucente, Ferri, Polatti, Sonzogni.
All. Pagnoncelli.

Pozzuolo: Comotti, Siciliano, Ferrari (14’ st Bardelli), Baroni F., Baroni A., Carlino, Barbosa (24’ st Giuliani), Sottoocorno, Zappalà, Carnà (42’ st Villa), Sagaria (30’ st Djigal). A disposizione: Brambilla, Mobilia, Ferrandi, Ferrante, Nolli. All. Galimberti.

Arbitro: Giovannelli di Monza     

Ammoniti:  Ruggeri, Previtali e Diagne (Oriens); Zappalà (Pozzuolo)
     
Note:  recupero 1’ + 5’; campo sintetico; giornata serena; temperatura estiva; angoli 6-4 per l’Oriens

Brembate. Esordio positivo dell’Oriens in campionato e punto prezioso conquistato contro una delle favorite del girone (insieme ai bianconeri gli addetti ai lavori sembrano mettere l’Olimpic Trezzanese in un’ipotetica prima fila di stampo automobilistico).

I gialloverdi di Pagnoncelli, pur rinunciando forzatamente ad alcune pedine importanti, si sono ben comportati al cospetto della formazione di Galimberti. Gli ospiti possono senza dubbio recriminare per una traversa colpita e per tre occasioni da gol fallite ma il pareggio non sembra fuori dalla logica e da quanto visto in campo.

Dopo un buon avvio del Pozzuolo gran parte del primo tempo è filato via sul binario di un grande equilibrio. Nella ripresa Zappalà e compagni hanno premuto di più sull’acceleratore decisi a incamerare i tre punti. L’Oriens è riuscita con maggior fatica a riproporre gioco offensivo ma ha sostanzialmente tenuto in difesa. La riprova nel fatto che il portiere Tufano non ha dovuto esibirsi in interventi importanti. 

Cronaca. I primi squilli della gara arrivano tutti da calci piazzati. Al 3’ fuori di poco il tiro di F. Baroni; risponde La Femina per l’Oriens ma conclusione alta; al 7’ Zappalà mette in area per la deviazione di Carnà che si stampa sulla traversa.

Lutto


Il Presidente Giorgio Romagnani e tutto il Consiglio Direttivo si uniscono all'immenso dolore che ha colpito Luca Doneda per la perdita del caro papà Adriano 

sabato 8 settembre 2018

Prima Squadra - 1a giornata di Campionato

Seconda Categoria Monza  -  Girone T



Si comincia!!!

Appuntamento domani al Comunale di Brembate, fischio d'inizio ore 15.30


Forza ragazzi, buon campionato!!!

giovedì 6 settembre 2018

Oriens fuori dalla coppa


6-9-2018 Coppa Lombardia 3° giornata

Oriens – Boltiere 1 - 2

Marcatori : 14’ pt Iacovino (O); 32’ pt Marcandalli (B) su rigore; 42’ st Parimbelli (B)

Oriens: Tufano, Ruggeri, Previtali, Diagne, Radaelli  (34’ pt Lucente); Mistrulli, Stella (31’ st Polatti), La Femina, Iacovino (21’ st Colleoni), Morisco (20’ st Carminati), Pantani (34’ st Pozzi). A disposizione: Pellegrino, Ferri e Rota. All. Pagnoncelli.

Boltiere: Ndiaye, Agostinelli (37’ st Mazzoleni), Rota, D’Elia, Magni, Ventura, Marroni, Sanogo (33’ st Campi), Corna (16’ st Parimbelli), Marcandalli, Cardinale (22’ st Passera). A disposizione: Disarelli, Riva , Chiari. All. Rozzoni.

Arbitro: Sefa di Treviglio

Ammoniti: Mistrulli (O)

Note: campo sintetico; vento forte e pioggia nella ripresa; angoli 6-5 per l’Oriens     

Brembate. L’Oriens non riesce nell’impresa di passare il turno in coppa. Contro il Boltiere, considerati i risultati dei due turni precedenti che vedevano i gialloverdi a quota quattro e gli ospiti a sei punti, per i ragazzi di Pagnoncelli era obbligatorio vincere.

La partita si era messa sui binari giusti. Dopo una parata in angolo di Ndiaye in apertura su conclusione potente di Stella, l’Oriens passava in vantaggio al 14’. Pantani sprintava sulla sinistra e metteva un pallone invitante a centro area.  Iacovino riusciva a girarsi e a infilare il portiere avversario.

I padroni di casa replicavano poi alle manovre ospiti ed al loro possesso palla e ripartivano sull’asse La Femina – Pantani. La partita, considerate le condizioni atmosferiche, risultava gradevole. Al 32’ uno scontro in area Mistrulli-Corna induceva l’arbitro a concedere al Boltiere un calcio di rigore a lungo contestato in tribuna.

Marcandalli, uno dei tanti ex Oriens ora in maglia neroazzurra, trasformava freddamente spiazzando Tufano e riportando la qualificazione sulla sponda del Boltiere.

Ripresa giocata a ritmi decisamente più ridotti. Pochissime le emozioni. Per citare qualcosa di interessante bisognava arrivare oltre la mezzora.  Un tiro di Diagne metteva in seria difficoltà Ndiaye. Dall’angolo si accendeva una mischia che l’Oriens non sfruttava come avrebbe potuto. Replica del Boltiere e doppia parata di Tufano.

Il punteggio non si sbloccava e la girandola di sostituzioni pareva non portare effetti sostanziali. Al 42’, invece, proprio un neo-entrato, Parimbelli, era lesto a sfruttare un’indecisione dei centrali brembatesi e a superare Tufano con un colpo di testa che chiudeva in cassaforte la qualificazione degli uomini di Rozzoni e puniva oltre misura un Oriens che avrebbe meritato almeno di non perdere la gara.

Domenica si parte con il campionato. Arriverà a Brembate una delle favorite della vigilia, il Pozzuolo. Ci saranno alcune defezioni nella formazione ma la prestazione di questa sera è stata confortante. Speriamo di iniziare con il piede giusto una stagione che deve riscattare le amarezze di quella archiviata a maggio.

martedì 4 settembre 2018

Prima Squadra - Coppa Lombardia 3a giornata




















Giovedì 06 settembre, Stadio Comunale di Brembate,

Oriens vs Boltiere

Fischio d'inizio ore 20.30

Spingiamo i nostri ragazzi verso la VITTORIA!!!

Vi aspettiamo numerosi




domenica 2 settembre 2018

Coppa Lombardia - 2a giornata



Or. Verdello     1
Oriens               1

Dopo la vittoria della prima giornata contro la Voluntas Osio per 2-0, la nostra squadra, quest'oggi, era ospite dell'Oratorio Verdello. Oriens in vantaggio, nel primo tempo, grazie al gol di Carminati. I locali trovano il gol del pareggio ma, prima dell'intervallo, grande opportunità per i nostri ragazzi per riportarsi in vantaggio: calcio di rigore, purtroppo fallito sempre da Carminati. Nel secondo tempo da segnalare un palo di Rota

Alla prossima

Riunione Scuola Calcio


Carissimi genitori, si apre la nuova stagione SCUOLA CALCIO ORIENS 🔰 per i piccoli delle annate: 2009, 2010, 2011, 2012 e 2013

SIETE TUTTI INVITATI ALLA RIUNIONE CHE SI SVOLGERÀ:

LUNEDÌ 10 SETTEMBRE ALLE ORE 18.00 PRESSO LA SEDE ORIENS
La Società e lo staff Scuola Calcio saranno lieti di lanciare con voi il nuovo progetto con la presentazione ufficiale degli allenatori. 

Siate partecipi.
Grazie a tutti.

La Vicepresidente
Chiara

venerdì 31 agosto 2018

Giovanissimi B 2005 - Girone D


  • A.C.O.S. TREVIGLIO CALCIO
  • ACCADEMIA ISOLA BERGAMASCA
  • CISERANO
  • CITTA' DI DALMINE A.S.D.
  • LALLIO CALCIO
  • MARIO ZANCONTI
  • ORATORIO DI STEZZANO 2006
  • ORIENS
  • TREVIGLIESE A.S.D.
  • TRITIUM CALCIO 1908
  • U.S.O. ZANICA
  • VOLUNTAS OSIO
  • ZINGONIA VERDELLINO

Allievi B 2003/2004 - Girone C


  • A.C.O.S. TREVIGLIO CALCIO
  • ACCADEMIA GERA D'ADDA
  • BOLTIERE
  • CARAVAGGIO SRL
  • COLOGNESE
  • FORNOVO SAN GIOVANNI
  • FORZA E COSTANZA 1905
  • GHISALBESE CALCIO
  • MARIO ZANCONTI
  • MOZZANICHESE
  • ORATORIO CALVENZANO
  • ORATORIO PRO LURANO
  • ORIENS
  • TRITIUM CALCIO 1908
  • ZINGONIA VERDELLINO

mercoledì 22 agosto 2018

Avviso importante

USD Oriens avvisa che mercoledi 29 agosto alle ore 20.30, presso la nostra sede, si terrà un incontro con allenatori, collaboratori ed addetti ai lavori per inizio attività


Vi aspettiamo numerosi

Grazie

"Ringrazio di cuore tutti per essermi stata vicino. Vi abbraccio.

Chiara

venerdì 17 agosto 2018

Lutto in casa Oriens


Il Presidente Giorgio Romagnani e tutto il Consiglio Direttivo si uniscono all'immenso dolore che ha colpito la nostra Vice Presidente Chiara Tasca per la perdita dell'amato papà

giovedì 2 agosto 2018

L'Oriens nel girone T (Monza)



Pubblicati oggi i gironi.
Come spesso succede le squadre di 'confine' finiscono nel girone monzese.
Quattro le bergamasche: oltre ai gialloverdi il Capriate, l'Oratorio Osio Sotto e la Voluntas Osio

  
GIRONE T

1          A.S.D.       ATLETICO BUSSERO                                      BUSSERO
2          A.S.D.       BELLUSCO 1947                                                BELLUSCO 
3          A.S.D.       CALCIO ATLETICO TREZZANO                 TREZZANO ROSA
4          U.S.O.       CAPRIATE A.S.D.                                             CAPRIATE SAN GERVASIO
5          C.S.          CENTRO SPORTIVO VILLANOVA                BERNAREGGIO
6          C.S.D        COLNAGHESE                                                  CORNATE D'ADDA
7          U.S.D.       CORNATESE                                                      CORNATE D’ADDA
8          G.S.           NINO RONCO                                                    ORNAGO
9          A.S.D.       OLIMPIC TREZZANESE                                 TREZZANO ROSA
10        A.S.D.       ORATORIO OSIO SOTTO                                OSIO SOTTO
11        U.S.           ORIENS                                                                BREMBATE
12        A.S.D.       PESSANO CON BORNAGO                              PESSANO CON BORNAGO
13        U.S.           PIERINO GHEZZI                                             CASSANO D’ADDA
14        A.S.D.       POZZUOLO CALCIO                                        POZZUOLO MARTESANA
15         A.S.D.       VIRTUS ACLI TRECELLA                              POZZUOLO MARTESANA
16        A.S.D.       VOLUNTAS OSIO                                              OSIO SOTTO

mercoledì 18 luglio 2018

Presentazione ufficiale Oriens 2018-19






Al diavolo la scaramanzia! E’ questo che deve aver pensato il d.s. Stefano Albani quando ha deciso di organizzare per il giorno 17 la serata di presentazione ufficiale della prima squadra Oriens che parteciperà, come noto, al campionato di seconda categoria.

Se poi consideriamo che erano presenti 17 giocatori (sui 23 della rosa) si capisce che più che sulla benevolenza della dea bendata le fondamenta della nuova stagione poggiano sul lavoro e sull’impegno profuso da Albani dal giorno successivo all’amara retrocessione fino ad oggi.

Il direttore sportivo si è potuto avvalere nella sua frenetica attività della preziosa e fondamentale collaborazione di Luca Monzani, new entry in casa gialloverde nel ruolo di team manager. Ad entrambi un sentito ringraziamento da parte della società.

Con un occhio (e più…) rivolto al bilancio ed uno alle esigenze tecniche, Albani e Monzani hanno operato di concerto con il confermato mister Diego Pagnoncelli nell’allestire una squadra che riteniamo decisamente competitiva. Al nutrito gruppo di giovani che nonostante la retrocessione si è disimpegnato in prima categoria con buona personalità, sono stati aggiunti alcuni elementi della juniores ed una dozzina di facce nuove ad alto tasso di esperienza (caratteristica che è  mancata nella scorsa stagione e che ha fatto lasciare per strada punti meritati quanto preziosi e che avrebbero magari dato un volto diverso alla classifica).

Inutile avventurarsi in previsioni o in proclami quando non si sa nemmeno il girone in cui saremo inseriti e non si conoscono le avversarie. Certo è ragionevole (e quasi obbligatorio) sperare di raccogliere un bel po’ di soddisfazioni e di vivere un’annata di certo più tranquilla e gratificante.

Tornando alla serata di ieri dobbiamo raccontarvi dei brevi interventi che si sono succeduti. Ha iniziato Albani con un ringraziamento a tutti i giocatori che hanno deciso di restare o di venire all’Oriens. Dopo un anno difficile si aspetta un riscatto che deve basarsi su impegno, serietà e capacità di creare il gruppo.

Ancora più sintetico, come sua abitudine, il Presidente Romagnani che ha chiesto ai ragazzi serietà e correttezza. Dal campo si può uscire vincitori o sconfitti ma sempre a testa alta.

Mister Pagnoncelli ha ringraziato la società per la conferma che non riteneva scontata vista la retrocessione. Si è detto ancora arrabbiato per l’esito della stagione scorsa ed animato da un enorme desiderio di riscatto. Ha ringraziato i suoi ‘vecchi’ giocatori per l’impegno profuso. Ritiene di avere fra le mani una squadra con il giusto mix gioventù-esperienza che deve puntare sicuramente a fare bene. La dirigenza è venuta incontro a molte delle sue richieste e quindi tocca a lui guidare i ragazzi ad un anno che deve essere positivo. Ha terminato auspicando che i ragazzi abbiano almeno la metà della voglia di riscatto che sente di avere. A quel punto i risultati sarebbero una conseguenza quasi ovvia.




Concludiamo con l'elenco dello staff dirigenziale e tecnico:

direttore sportivo: Stefano Albani
team manager ed accompagnatore: Luca Monzani
allenatore: Diego Pagnoncelli
vice allenatore: Andrea Orlandi
preparatore portieri: Mauro Gambaro
guardalinee: Giorgio Osio 
massaggiatore: Alessandro Plebani

Per finire ecco i nomi della rosa con anno di nascita, ruolo e squadra della passata stagione.

Nuova di zecca la coppia di portieri, entrambi trentenni:
Pellegrino Luca dalla Trezzanese e Tufano Alessio dalla Pozzuolese

La difesa è il reparto con più conferme:
Previtali Matteo, ’98
Ruggeri Giacomo, ’98
Lucente Mauro, ’98
Mistrulli Michele, ‘89
Ferri Andrea, ‘94
Sonzogni Manolo, ‘94
cui si sono aggiunti
Radaelli Emanuele, ’95, dalla Colnaghese
Gallo Domenico, ’93, al rientro dopo un lungo infortunio

Centrocampo con una conferma e parecchie facce nuove:
Stella Alessandro, ’99, unico ‘superstite’
La Femina Valerio, ’82, dal Cavenago
Tassi Cristian, ’84, dalla Voluntas Osio
Rota Mirko, ’99, dall’AzzanoGrassobbio
Pozzi Mattia, ’90, dal Medolago
Carminati Alberto, ’85, dallo Sporting Brembatese
Mentre sono saliti dalla juniores Oriens
Polatti Alessandro, ‘98
Diagne Amadou, ‘99
Pantani Matteo, ‘98  

Attacco con il confermato Colleoni Nicola, ‘98
cui faranno compagnia:
Puccio Alessio, ’92, dal Cavenago
Morisco Andrea, ’88, dal Roncello
Iacovino Mario, ’88, dalla Voluntas Osio

venerdì 6 luglio 2018

La Coppa Rimet a Brembate !!!

La Coppa Rimet a Brembate !!!!


La storia della Coppa Rimet: in fuga dai nazisti

Dal 1933 al 1943 il presidente della F.I.G.C. fu Ottorino Barassi. Al ritorno in patria della squadra trainata da Meazza e Sivori, nel 1938, il mondo intero viveva uno dei decenni più cupi della storia e in quel periodo il compito di proteggere la Coppa fu tutt'altro che privo di rischi. I tedeschi volevano impossessarsi della Nike come di un trofeo di guerra ma Barassi escogitò un piano audace per difenderla. Conscio della bramosia dei nazisti, l'allora presidente nascose la Coppa nella sua abitazione a Piazza Adriana, a Roma.

Quando una squadra della Gestapo bussò alla sua porta, mantenne il sangue freddo durante tutta la perquisizione, ripetendo più volte che i dirigenti del Coni l'avevano portata a Milano. Barassi dev'essere stato davvero convincente perché nessuno dei soldati in divisa nera fece lo sforzo di controllare sotto il suo letto e aprire quella comune ma inconsueta scatola di scarpe che giaceva proprio lì nascosta. I soldati lasciarono la casa convinti che la Coppa non fosse lì.
Nel 1943 fu Giovanni Mauro a diventarne il custode. Pur di proteggerla ancora negli ultimi anni della guerra, il nuovo commissario della Federazione prese una decisione drastica, ma decisiva. C'era bisogno di un luogo segreto e sicuro, inimmaginabile per chiunque. E chi mai avrebbe sospettato che la Coppa potesse essere nascosta a casa del primo attaccante della nazionale italiana, Aldo Cevenini? Nessuno la cercò mai nella dimora di campagna di Brembate dell'attaccante e, nel 1946, dopo ben 12 anni trascorsi in Italia, la Coppa venne riconsegnata alla FIFA.

domenica 1 luglio 2018

Iscrizioni



Le iscrizioni per la stagione sportiva 2018/2019 potranno essere effettuate, presso la nostra sede, anche lunedì 02 e mercoledì 04 luglio dalle ore 20.00 alle ore 21.30

mercoledì 20 giugno 2018

Squadre ufficiali e iscrizioni per la stagione sportiva 2018/2019


U.S.D. Oriens comunica ufficialmente le proprie squadre per la stagione 2018/2019


  • Prima squadra
  • Allievi FIGC 1° anno  2003
  • Giovanissimi FIGC  2004
  • Giovanissimi FIGC 1° anno  2005
  • Esordienti FIGC   2006
  • Pulcini FIGC   2008 "gialli"
  • Pulcini FIGC   2008 "verdi"
  • Pulcini FIGC   2009
  • Primi Calci FIGC   2010
  • Scuola calcio 2011/2012/2013

Le iscrizioni alla nuova stagione si potranno effettuare sino al 29 giugno, ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 20.00 alle ore 21.30

domenica 10 giugno 2018

Bergamo Champions Cup: la cronaca sportiva


Dopo l’articolo appena pubblicato in cui ho cercato di raccontarvi al meglio la bellissima giornata di ieri mantengo la promessa e fornisco anche il dettaglio sportivo della manifestazione.

All’ Oriens Arena erano di scena i ragazzi del 2009 (ad onor del vero Atalanta ed Albinoleffe schieravano i 2010) delle seguenti sei società: Atalanta, Albinoleffe, Aldini, Scarioni, Ciserano ed Oriens. Torneo all’italiana con gare di 20 minuti ciascuna. Alla fine della mattinata l’esito della contesa era il seguente: primo Albinoleffe, secondi Aldini e Scarioni con l’Aldini in vantaggio per lo scontro diretto mentre l’Atalanta strappava il quarto posto al Ciserano in virtù della differenza reti. Agli ultimi due posti le società organizzatrici (di sicuro non si può parlare di … favoritismi !).

Via con le sintetiche cronache delle quindici sfide.

Il Ciserano parte alla grande e supera l’Aldini per 2-0. L’Atalanta ‘studia’ all’inizio gli avversari ma poi dilaga contro la malcapitata Oriens imponendosi con un vistoso 9-0 (sarà l’unica goleada del torneo). L’Albinoleffe super di misura (2-1) l’Aldini che pare già spacciata (ma saprà riprendersi al meglio). L’Atalanta si impone non senza fatica allo Scarioni per 1-0.

I padroni di casa dell’Oriens offrono una gagliarda resistenza contro l’Albinoleffe ma soccombono per 1-3: saremo anche di parte ma dobbiamo segnalare il gol del ‘dieci’ gialloverde Colombo, a rete direttamente da calcio d’angolo per quello che sarà uno dei gol più belli della giornata. Sull’altro campo lo Scarioni segnava subito contro il Ciserano e poi blindava il punteggio nel finale: 2-0.

Il derby fra le padrone di casa Oriens e Ciserano va ai rossoblù che si impongono per 2-0. A sorpresa l’Atalanta cadeva invece contro l’Aldini per 0-1. Scontro diretto al vertice fra le big Atalanta ed Albinoleffe con i seriani che si imponevano col minimo scarto (1-0). Senza patemi il poker vittorioso dello Scarioni contro l’Oriens.

L’Aldini proseguiva l’imperiosa risalita in classifica superando i cugini milanesi dello Scarioni. L’Albinoleffe proseguiva nel cammino immacolato vincendo nel finale la tenace opposizione del Ciserano.

Ultimo turno di gare con due verdetti già scritti: il primo posto dell’Albinoleffe ed il sesto dell’Oriens. Per le altre quattro tutto era ancora in gioco. Match decisivo fra Atalanta e Ciserano , entrambe a rischio eliminazione dalle finali pomeridiane. Equilibrio in campo ed unico pareggio della mattinata, per di più a reti inviolate. L’Aldini superava l’Oriens per 2-0 ed aspettava il risultato dell’ ultima sfida fra Scarioni ed Albinoleffe per conoscere il proprio destino. I biancocelesti pagavano forse la minor concentrazione a qualificazione già in cassaforte e perdevano la prima gara per 2-0.

Pomeriggio sotto il caldo asfissiante di Ciserano.  Atalanta ed Albinoleffe aprivano le danze con la prima semifinale. Gara ben giocata con equilibrio ed occasioni su entrambi i fronti. Il punteggio però non si sbloccava ed erano necessari i rigori che vedevano protagonista il portiere nerazzurro capace di parare due tiri avversari. Ribaltando le gerarchie mattutine l’Atalanta approdava così alla finale per il primo posto.

L’Aldini trovava il vantaggio contro lo Scarioni nella seconda semifinale ma gli ‘orange’ non mollavano e saliva alla ribalta il numero 8 (purtroppo non ho le distinte per citare il nome del bravissimo giocatore..) che prima segnava su punizione, poi operava il sorpasso ed infine siglava un gol da urlo nel finale. Tripletta che lo porterà ad essere il miglior realizzatore del torneo.

Iniziavano quindi le finali. In quella di consolazione per il quinto posto l’Oriens si prendeva la rivincita sul Ciserano vincendo ai rigori dopo l’1-1 del tempo regolamentare.