domenica 31 agosto 2014

Allievi: Oriens - Ghisalbese 0-4



Oggi, dopo solo due allenamenti, abbiamo giocato la prima amichevole della stagione, avversario di turno la Ghisalbese, tutti ragazzi del 1998 e con ben 22 presenze.
Noi, che in organico siamo in 19, eravamo presenti in 14 (4 assenti perché ancora in vacanza e 1 malato).
Come è andata, vi racconto come l'ho vista io.
Pensavo ad un atteggiamento più agonistico, purtroppo non c'è stato in tutti.
Giustifico questo per il nostro poco allenamento e per la buona forza fisica e tecnica degli avversari.
Il risultato ci penalizza un poco di più del meritato, un 2 - 1 sarebbe stato più "corretto".
Martedì faremo un'altra amichevole, in trasferta su un campo grande, pertanto vi voglio vedere più pimpanti e più attivi, sicuramente con più agonismo.

P.S. Nella foto, un messaggio di ringraziamenti che viene dall'India dove sono stato a portare un messaggio calcistico targato ORIENS

Coppa Lombardia Seconda categoria: U.S.Oriens - Sporting Valentino Mazzola 1 - 0

ORIENS: TRE SU TRE 



U.S.ORIENS: Colle Fontana, Spada, Vierchowod, Gerenzani, Osio, Mazzoleni (78’Otelli), Rubbi, Marcandalli, Magni, Viscardi (61’ Moriggi; 83’ Rota), Allieri (66’ Valdani) All.Rota. 

Reti: al 30’ Magni  

Brembate: Terza giornata di coppa e terza vittoria dei nostri ragazzi, oggi contro una squadra ambiziosa come il Valentino Mazzola. Per conquistare i 3 punti è stato sufficiente un bel gol di testa di Magni. Gli ospiti sono riusciti a rendersi pericolosi soprattutto nel secondo tempo e sul finale, dopo l’ingenua espulsione di Otelli a 10 minuti dal termine. Ma veniamo alla cronaca. Al 2’ minuto rovesciata in area di Gerenzani da azione di calcio d’angolo, ma la palla troppo centrale è facile preda del portiere. Al 7’ gran tiro da fuori area di Osio e il portiere ospite si supera con una bella parata in tuffo deviando il tiro in calcio d’angolo. Al 20’ si vede lo Sporting, grazie ad una mischia in area da calcio d’angolo finalizzata col tiro della loro punta a cui si oppone grandiosamente il nostro Colle Fontana. Il gol partita arriva al 30’ grazie ad azione da calcio d’angolo battuto da Osio sulla sinistra, sul cui cross si avventa Magni dal secondo palo e incorna imparabilmente sotto la traversa. Il gioco è molto spezzettato e le squadre si equivalgono a metà campo, creando poche occasioni di rete. Si arriva così al 44’ il gran tiro da fuori area dello Sportin viene ben parato in angolo da Colle Fontana. Parte il secondo tempo con lo Sporting subito pericoloso dopo 2 minuti quando da azione di calcio d’angolo la palla in mischia arriva alla punta ospite sul secondo palo e il tiro finisce fuori a fil di palo. Al 7’ palla in area per Viscardi, che copre bene e di tacco smarca in area Magni che viene anticipato di un soffio da un difensore anticipando la battuta a rete dello stesso. Il gioco cala da entrambe le parti anche per colpa di una giornata afosa e stanchezza da parte dei giocatori di entrambe le compagini. Al 23’ si registra un cross sbagliato di Osio che diventa pericoloso uscendo di pochissimo dall’incrocio dei pali della porta ospite. Clamorosa palla gol al 23’ sui piedi di Moriggi, che calcia al volo in area da azione di calcio d’angolo, ma il tiro potente è troppo centrale e il portiere ospite si supera deviando in angolo. Nemmeno 2 minuti dopo altra azione pericolosa dei nostri, sempre da calcio d’angolo, quando Marcandalli solitario in area colpisce di testa ma alza troppo sopra la traversa. La partita cambia gli ultimi 10 minuti, quando su un fallo in area di Magni, il difensore gli scaglia addosso la palla mentre lo stesso era ancora a terra. Si apre così un parapiglia dove a farne le spese è solamente Otelli che si vede sventolare il cartellino rosso mentre nessun provvedimento è stato preso nei confronti dei giocatori dello Sporting. Da questo momento i nostri si chiudono per difendere il gol di vantaggio, e lo Sporting prende coraggio. Tiene bene la difesa, ma al 3’ minuto di recupero lo Sporting ha la palla buona per il pareggio. Sul buco centrale dei nostri, che libera solitaria la galoppata verso l'area della loro punta, la disperata uscita di Colle Fontana chiude lo specchio della porta e il tiro in diagonale della stessa finisce millimetricamente sul palo tornando in campo. Dopo altri 2 minuti di recupero, 5 totali, il fischio finale dell’arbitro sancisce la terza vittoria consecutiva della squadra dell’Oriens. Ora ci attende giovedì sera (sul campo di Trecella con fischio d'inizio alle 20:30) la sfida con il Pozzuolo, anche lui in corsa per passare il turno nonostante la sconfitta odierna contro la Fulgor Canonica. Sarà un bel match, equilibrato, ma che giocheremo per vincere. Vi aspettiamo numerosi a tifare i nostri ragazzi, e come sempre, forza Oriens!!!

sabato 30 agosto 2014

Juniores: Si parte, con tanta voglia di far bene

Alle ore 17,00, i nostri ragazzi della Juniores scenderanno in campo per un confronto amichevole contro i quotati vicini di casa del Capriate.
Per la neonata squadra di mister Pagnoncelli si tratta di un vero e proprio Battesimo, dove l'allenatore, alla prima esperienza nella categoria, potrà cominciare a trarre delle importanti indicazioni sulle capacità tecnico - tattiche nonché atletiche della rosa a sua disposizione in vista dell'inizio della stagione agonistica vera e propria.



Questi gli impegni nel mese di settembre della nostra Juniores:

  • sabato 6, amichevole in casa (Oriens Arena) alle ore 17,00 contro l'Arzago del tecnico brembatese Massimo Ruggeri
  • sabato 13, amichevole in casa (Oriens Arena) alle ore 17,00 contro il Chignolo
  • sabato 20 settembre, 1a giornata di campionato a Castel Rozzone ore 15,30
  • sabato 27 settembre, 2a giornata di campionato in casa (Campo Comunale di Brembate) Oriens - Sporting Adda Bottanuco ore 15,30

Ricordiamo a tutti i nostri sostenitori che le gare casalinghe della Juniores avranno luogo sul terreno del Comunale di Brembate.

Forza Oriens !!!

venerdì 29 agosto 2014

Come incitare nostro figlio



Nel momento in cui si incita un bambino che fa sport, sia che si tratti del proprio figlio, sia che si tratti di un componente della squadra che si allena, le parole e le emozioni che vengono utilizzate da parte dell'adulto, sono determinanti sull'effetto che tale incitamento procurerà.
 
Se l'adulto vive il momento sportivo del bambino che incita come un'occasione, più o meno consapevole, per appagare il proprio desiderio di emergere e di mettersi in mostra, il modo in cui esorterà il giovane atleta, a scendere in campo o ad allenarsi, inevitabilmente farà trasparire l'importanza di impegnarsi per essere il più bravo, per fare bella figura. In questo caso al bambino viene insegnato prima di tutto che il metro di misura utilizzato per valutare se stesso e gli altri è il livello di prestazione, inoltre che la vittoria è un modo per spiccare rispetto agli altri. Se si incita il piccolo calciatore dicendogli frasi come "Cerca di essere il più bravo", "Se vinciamo dimostriamo di essere i migliori", "Gianni e Piero sono meglio di te" non solo si esalta il valore della prestazione, ma si induce il bambino a dare molto peso al confronto con gli altri. Ciò appesantisce le dinamiche emotive che si aggirano attorno alla competitività, la quale, se viene affrontata con spirito sportivo e serenità, preclude i suoi aspetti costruttivi. Ma non quando si focalizza soltanto sul bisogno di essere il più bravo di tutti.
 
Sarebbe bene esortare i bambini, anziché al confronto con gli altri, a misurarsi con i propri livelli prestazionali precedenti, così da motivarli ad impegnarsi durante gli allenamenti e la gara, attraverso la consapevolezza dei propri progressi.
 
Per riuscire a trovare le parole e l'enfasi giusta affinché l'incitamento del genitore o dell'allenatore sia adeguato ai bisogni del bambino, è necessario prima di tutto che l'adulto si renda conto, prima di esortare, che desiderare di emergere attraverso la performance sportiva dei bambini che si seguono nello sport, è un bisogno volto a compensare le proprie inadeguatezze inconfessate... I bambini giocano soltanto per divertirsi e sfogarsi praticando sport. A loro di essere i migliori non gliene importa niente.
 
Si potrebbe quindi incitare un bambino semplicemente dicendogli: "Bravo! Sei migliorato!", "Hai visto come sei più veloce nella corsa rispetto a un anno fa?"
Evitando di dire: "Sei diventato il più bravo!", "Hai visto che corri più veloce di Marco e Matteo?
 
Essere genitori è un ruolo bellissimo ma difficile da svolgere. Così come essere allenatori in una Scuola Calcio. Non è pos­sibile formarsi in una scuola speciale che prepari ad affrontare questi ruoli da esperti, soprattutto quello del genitore. Bisogna soltanto affidarsi al proprio buon senso. Non ci si può neanche illudere di poter trovare una sorta di libro tascabile, dove po­ter leggere la soluzione ad ogni problema in cui ci si imbatte. 
 
Allora la cosa migliore da fare è cercare di acquisire informazioni dalle situazioni che si incontrano nella quotidianità, e che ci possono arricchire. E soprattutto porsi ai propri figli, così come ai bambini che si allenano, con fermezza e fiducia, cercando di non in­vadere le esperienze che appartengono soltanto a loro con le nostre aspettative di adulti.
 
Dott.ssa Isabella Gasperini
(tratto da 
/www.youcoach.it)

Calendario Juniores girone E


E' stato pubblicato il calendario della categoria Juniores. La formazione giallo verde è stata inserita nel girone E. Esordio in trasferta a Castel Rozzone. 
Forza ragazzi, forza Oriens!

Per scaricare l'intero calendario, in formato pdf, cliccate qui.

giovedì 28 agosto 2014

Coppa Lombardia 2a Categoria: U.S.Oriens - Fulgor Canonica 1-0


ORIENS: PARTITA A SENSO UNICO

U.S.ORIENS: Colle Fontana, Spada, Vierchowod, Gerenzani, Osio, Mazzoleni, Rubbi, Marcandalli, Magni (61’ Scotti), Viscardi (75’ Otelli), Allieri (70’ Rota) All. Rota

Reti: al 72’ Scotti. 

Brembate: Seconda giornata di coppa Lombardia per i nostri ragazzi in casa contro i cugini di Canonica. Dopo la netta vittoria nella prima giornata per 3 a 1 a Brembo, arriva la seconda vittoria su due sempre nel nome di bomber Scotti, che col gol odierno arriva già a 3 reti in 2 partite. Tranne la sfuriata nei primi minuti del Canonica, il resto della partita è stata totalmente ad appannaggio dei nostri ragazzi che hanno disputato una buona partita, a tratti anche con bei schemi di gioco, lasciando inoperoso il nostro portiere Colle Fontana. Ma entriamo nel vivo della partita. Al 2’ da angolo, si fanno pericolosi nell’unica azione offensiva del primo tempo il Canonica con un colpo di testa sopra la traversa. Al 7’ invece è Viscardi, uno dei migliori in campo, a tirare da fuori area con la palla che esce di poco. Si arriva al 18’ con una punizione di Osio sul secondo palo in cui interviene per la deviazione sotto porta Mazzoleni che per un soffio non riesce a gonfiare la rete. L’Oriens ha già in mano saldamente la partita, soprattutto a metà campo con Marcandalli a dirigere ottimamente tutte le manovre. Al 26’ Magni entra in area, scarta il portiere in uscita, ma si allarga troppo sulla sinistra e il tiro in porta viene deviato in angolo da un difensore. Il pressin offensivo dei nostri cresce a vista d’occhio e il Canonica non può far altro che chiudersi sparando il pallone il più lontano possibile verso la solitaria punta offensiva. Al 27’ dal calcio d’angolo gran colpo di testa di Gerenzani che esce a fil di palo. Al 29’ in area e da mischia la palla arriva a Magni il cui tiro a botta sicura viene deviato in angolo. Al 30’ dall’angolo gran tiro palla a Gerenzani il cui tiro esce di poco. Infine, al 40’, gran tiro a giro di Allieri dall’esterno sinistro che esce non di poco. Si arriva alla fine del primo tempo sul pareggio a occhiali. Secondo tempo sulla falsa riga del primo, con i nostri ragazzi a comandare il gioco e il Canonica a sperare di non prendere gol. Si parte già al 4’ dove da un cross in area si avventa Magni di testa ma il pallone viene deviato in angolo. Al 6’ gran tiro di Viscardi dal limite che esce di poco a fil di palo. Al 13’ sempre Viscardi tenta il gran tiro da fuori, ma debolmente finisce tra le braccia del portiere in tuffo. Al 17’ si rivede per la seconda volta in attacco il Canonica grazie ad una incomprensione tra il nostro portiere e il difensore sul cui rimpallo contro la punta avversaria il pallone finisce fuori. Al 25’ si segnala la girata in area di Mazzoleni e il pallone esce a fil di palo. Il gol è però nell’aria e infatti avviene due minuti dopo. Da registrare la grande azione che ha portato al gol. Scotti recupera una palla appena dopo la metà campo, subito allarga sulla destra a Viscardi che avanza verso il fondo e crossa in area. La palla arriva all’accorrente Scotti che di testa non lascia speranza al portiere avversario. Gran gol del nostro bomber. Clamoroso al 30’ quando sempre Scotti scarta due difensori e si presenta da solo in area davanti al portiere ma il tiro esce di poco a fil di palo. Da qui alla fine i nostri hanno tenuto in mano la partita con gioco a metà campo fino al fischio finale. Godiamoci questa vittoria ma prepariamoci subito per la prossima, domenica pomeriggio alle 16:00 sempre sul comunale di Brembate contro la ostica Valentino Mazzola. Entrata libera. Vi aspettiamo numerosi… e come sempre, forza Oriens!!!

Calendario Seconda categoria girone S


Esordio in trasferta per l'undici giallo-verde di mister Rota contro la Virtus di Inzago il 7 settembre. Forza Oriens!


Per scaricare l'intero calendario (in formato pdf) clicca qui.

martedì 26 agosto 2014

Portieri Oriens


Comunichiamo che in data 2 settembre 2014, a partire dalle ore 20.30, presso l'Oriens Arena, i portieri Oriens (esclusi quelli della Cat. Juniores) sono chiamati a presentarsi per il controllo taglie del materiale tecnico da utilizzare durante la nuova stagione calcistica.
E' di fondamentale importanza, visto il ruolo delicato, poter disporre degli ultimi materiali frutto dello sviluppo tecnologico.
FORZA ORIENS
Giuseppe "Cespe" Doneda