mercoledì 7 dicembre 2016

Termine- inizio attività pausa Natalizia 2016


Si avvisano  i Tesserati delle sottostanti Categorie, che le attività avranno termine e ripartiranno seguendo le seguenti tempistiche:

Scuola Calcio 2011: Mercoledì 14 Dicembre- Lunedì 27 Febbraio.
Scuola Calcio 2010: Sabato 17 o Domenica 18 Dicembre Torneo in Oratorio a Brembate - Lunedì 30 Gennaio.
Scuola Calcio 2009: Sabato 17 o Domenica 18 Dicembre Torneo in Oratorio a Brembate - Lunedì 30 Gennaio.


Pulcini 1° anno 2008
Pulcini 2° anno 2007
Pulcini 3° anno 2006
Esordienti CSI 2005
Esordienti FIGC 2004
Sabato 17 Dicembre - Lunedì 9 Gennaio.


Scuola Portieri: Lunedì 12 Dicembre - Lunedì 9 Gennaio.

Eventuali decisioni già stabilite dai vari Allenatori vanno a sostituire quanto sopra descritto.

Ringrazio tutti per l'impegno e la competenza profusa durante questa prima parte della stagione.

FORZA ORIENS !!!

martedì 6 dicembre 2016

Dilettanti a 5: Shaktar sempre più su!! Banfield, giù!

Dil5 Gr.E Gir.L --> Shaktar Brembate _ 5 - 4 _ I Manita

Scontro al vertice per lo SHAKTAR che ha di fronte una forte candidata alla promozione. La gara però viene subito presa saldamente in pugno dai nostri che giocano uno strepitoso primo tempo e lo chiudono in vantaggio. Nella ripresa c'è il forcing degli ospiti che non ci stanno ad uscire sconfitti dal campo di Brembate; sono ancora gli arancio dello Shaktar però ad allungare sul +4. Nel finale il solito calo di tensione riporta gli avversari alle soglie del pareggio, ma anche oggi si può festeggiare.

video
Il gol del portiere dello Shaktar che apre le danze



Dil5 Gr.E Gir.N --> Lino Banfield _ 2 - 5 _ Chiodo Fisso

Parte forte il LINO BANFIELD e si porta subito in vantaggio. In pochi minuti però arriva la reazione degli ospiti che ribaltano il risultato e si portano sul +2 che riescono a tenere fino all'intervallo. Nella ripresa i nostri biancoverdi attaccano a testa bassa ma riescono raramente ad impensierire il portiere avversario. Nel finale il Chiodo Fisso arrotonda il vantaggio e chiude definitivamente il match.


Prossimo turno in trasferta per le nostre squadre, a cavallo del ponte dell'8 Dicembre.

Alla prossima!
Il Panse

lunedì 5 dicembre 2016

Avviso importante


Coloro che hanno ricevuto temporaneamente il borsone totalmente verde, potranno sostituirlo con quello nuovo, presentandosi presso il magazzino a partire da mercoledì 07 dicembre con i seguenti orari:



  •  lunedì e mercoledì dalle ore 17.30 alle ore 19.00
                                   (riportare indietro il borsone verde)


Riferimenti telefonici




  • Sig. Luigi Besana  339/7343875
  • Sig. Stefano Giandico  377/6953905







    • Giornata di campionato (08 dicembre)


      Giovedì 08 dicembre

      • Pulcini 2007  vs  Tritium calcio 1908 sq.D (Oriens arena, ritrovo ore 14.15, inizio partita ore 15.00)
      • Filago calcio  vs  Pulcini 2006 (Comunale n.1, Via A. Locatelli, Filago. Partenza ore 13.30, inizio partita ore 14.30)
      • Calusco calcio  vs  Esordienti 2005 (Campo sportivo comunale (sabbia), Via Cavalieri di V. Veneto 236, Calusco d'Adda. Partenza ore 08.45, inizio partita ore 10.00)
      • Voluntas Osio Sotto  vs  Giovanissimi 2003 (Stadio comunale, Via delle Industrie, Osio Sotto. Ritrovo a Osio ore 09.00 o partenza dal campo Oriens ore 08.45, inizio partita ore 10.00)


      A tutte le nostre squadre, un grande in bocca al lupo!!!
      Forza Oriens

      Dilettanti: Rieccoci!

      10° Giornata _ Gr. B, Gir. D

      Presezzo 0
      Oriens   1


      Finalemnte interrotta la serie di sconfitte che sembava ormai interminabile. Una prestazione forse non bella e forse nemmeno all'altezza di ciò che ci si aspetta dalla squadra, ma sicuramente di gran cuore per una vittoria importante a risollevare il morale.


      Pomeriggio freddo e piovigginoso in quel di Presezzo, su uno di quei campi che l'erba se la ricordano a malapena.. Un fondo brullo e reso gibboso dal maltempo sul quale è difficile offrire una prestazione per palati fini. Entrambe le squadre si affrontano quindi con volontà ma con grande difficoltà nel tenere la palla a terra e costruire manovre interessanti. Il primo tempo scorre di fatto senza grandi emozioni e senza grosse iniziative per impensierire i rispettivi avversari.

      Nella ripresa non cambia l'antifona, ma cresce il nervosismo in campo. I minuti passano sulla falsariga di quanto visto nella prima frazione fino al minuto 28 quando, a seguito di un gol annullato ai nostri, si rimane in 10 per le vibranti proteste nei confronti della decisione arbitrale. A questo punto i padroni di casa capiscono che è il momento di attaccare e i nostri sfruttano gli spazi con dei fulminei contropiedi. Proprio dagli sviluppi di uno di questi passa in vantaggio L'ORIENS quando mancano pochissimi minuti al termine. Crampi e infortuni mettono in difficoltà i nostri durante il forcing dei ragazzi di Presezzo. Un rosso alle soglie del (cospicuo) recupero mostrato ai danni di uno dei padroni di casa ristabilisce la parità numerica e chiude le speranze di rimonta del Presezzo.


      La speranza è che non sia il classico fuoco di paglia ma il trampolino di lancio per tornare ad essere la squadra che piaceva nelle prime uscite stagionali.

      "Il trice" Panse

      domenica 4 dicembre 2016

      Giovanissimi 2002 - Ad un passo dalla storia


      Campionato Giovanissimi fase autunnale Girone G 12a giornata

      Oriens 3
      Suisio 1

      Marcatori: Barbato (O), Avornielli (O), Autorete Suisio (O), Ferrari (Suisio)

      Oriens: Lakhal, Galbiati, Ferrari L., Capozza, Pedroncelli, Pesenti, Bruno, Pignoli, Avornielli, Del Giacco, Barbato. A disposizione: Saccinto, Rocchi, Mitov, Ferrari M., Beu. Ronchi.
      Allenatore: Matteo Pulici



      Gli autori della splendida cavalcata in versione Home & Away

      BREMBATE - Nella partita più importante della stagione, i nostri giovanissimi, magistralmente guidati dal condottiero Matteo Pulici coadiuvato da Gioacchino Ferrari e Cristian Del Prato, non tradiscono le attese.
      Battendo il forte Suisio 2000, i gialloverdi ora sono veramente ad un soffio dall' accesso alla fase regionale B della fase primaverile. Ora a bocce quasi ferme e messa da parte la scaramanzia è tempo di fare calcoli matematici.
      Domenica prossima se l' imbattuto Ciserano, dovesse vincere o almeno pareggiare con la Tritium, i giovanissimi potrebbero veramente riscrivere la storia, mal che vada (nel calcio tutto è possibile), ci sarebbe la possibilità di un probabile spareggio tra le due seconde a meno di stravolgimenti delle regole dell' ultimo istante.
      Mai formazione giovanile della società di via Manzoni, ha mai raggiunto nei suoi novan'anni di storia un punto così alto, merito di una programmazione fatta da dirigenti competenti e qualificati che, ogni anno, step by step si pongono nuovi traguardi, a volte anche andando contro l' opinione pubblica del "ho sentito che questo non va bene o non è adatto" ma per fortuna o come è giusto che sia all' interno dell' Oriens esiste la democrazia nel pieno rispetto dei ruoli.

      Tornando alla partita vera e propria, bisogna dire che non è stata una passeggiata, di fronte i gialloverdi avevano una delle squadre più attrezzate del girone per poter figurare al meglio fino in fondo.
      I ragazzi di Pulici hanno preso in mano le redini del gioco nei momenti importanti del match trovando il doppio vantaggio con il bomber Barbato e Avornielli e sapendo soffrire durante il ritorno degli ospiti per merito della rete di Ferrari, arrivata in una situazione rocambolesca.
      Poi l' autorete del Suisio provocata da un cross su un veloce contropiede gialloverde, ha ristabilito le distanze, anche se gli ospiti devono recriminare per un calcio di rigore fallito nel finale, che avrebbe potuto mettere ancora più pepe agli ultimi istanti di una gara infinita.

      Complimenti a tutti per quanto fatto fin ora ma come recita un vecchio detto, "l' appetito vien mangiando"

      SB

      Prima categoria: Oriens, più no che sì!

      04-12-2016:  Prima categoria girone E  (14° giornata) 

      Fulgor Canonica - Oriens    1 - 1

      Marcatori: 29’ pt Piscitelli (F), 32’ st Roncalli (O)  

      Fulgor Canonica: Abbiati, Agostinelli (42’ pt Tironi), Biffi, Ardenghi, Chiba, Bagini, Gamba (17’ st Faioni), Rinaldi, Martina, Piscitelli, Diallo (41’ st Colnago). A disposizione: Buggea, Bamba, Cornolti. All. Regonesi.

      Oriens: Bossi, Ruggeri GL., Vierchowod, D’Elia (17’ st Bertola), Roncalli, Previtali (1’st Lego), Manzini (10’ st Orlandini), Lo Giudice, Sala, Filisetti, Magni. A disposizione: Forlani, Ruggeri G., Testa, Alessio. All. Rota.

      Arbitro: Carrozzo di Seregno     

      Espulsi: 41’ pt Abbiati (F), 39’ st Roncalli (O) per doppia ammonizione

      Ammoniti:  Agostinelli, Rinaldi, Bagini, Piscitelli per la Fulgor; Manzini, Magni, Lo Giudice  per l’Oriens
           
      Note:  recupero 4’ + 5’; campo allentato e dal fondo irregolare; giornata uggiosa; angoli 9-2  per l’Oriens




      Canonica D’Adda. Partita che nel giorno del referendum potremmo sintetizzare così: sì per la Fulgor, no per l’Oriens. Torniamo nell’ambito calcistico e proviamo a spiegare la frase precedente. I padroni di casa, ultimi in classifica, riescono a strappare un punto al termine di una gara giocata in inferiorità numerica dal 41’ del primo tempo e con un giocatore di ‘movimento’ fra i pali al posto dell’espulso Abbiati e per la mancanza in panchina del numero dodici.

      Il fatto, inconsueto, assume contorni grotteschi se si pensa che il portiere Bossi, fino a domenica scorsa fra i biancorossi, è passato in settimana a difendere la porta.. dell’Oriens! Ovvio che in un contesto simile i gialloverdi archivino invece la giornata nelle casella negativa e ritengano di aver gettato al vento due punti importanti per la classifica.

      La gara, a parte la fase iniziale in cui l’Oriens ha messo alle corde la Fulgor salvata da un paio di grandi interventi di Abbiati, è scivolata inesorabilmente in una contesa più di lotta che di tecnica. Il campo non permetteva certo giocate di fino ma il limite maggiore della squadra di Rota è stato quello di farsi progressivamente trascinare in una sfida di nervi e di falli invece che giocare con raziocinio per arrivare a concludere verso la porta difesa (come poteva..) dal volenteroso Tironi.

      Piscitelli trovava addirittura il vantaggio, su punizione, in una delle rare sortite offensive dei padroni di casa e l’Oriens sudava le proverbiali sette camicie prima di agguantare almeno il pareggio con un colpo di testa di Roncalli. Vano l’assalto finale degli ospiti a parità numerica ristabilita per la doppia ammonizione e la conseguente espulsione di Roncalli.
       
      Cronaca. Dicevamo dell’arrivo in casa Oriens del portiere Bossi che parte subito titolare. Il viaggio in senso opposto l’ha fatto invece il difensore Agostinelli all’esordio in biancorosso.
      Il primo spicchio di partita vede i brembatesi con le tende piazzate nella metà campo Fulgor.

      Allievi: convincente vittoria in trasferta

      04-12-2016:  Campionato autunnale Allievi  (12° giornata) 

      Curno  - Oriens   2 - 4

      Marcatori : 13’ pt Paganelli, 16’ pt Brambilla, 20’ pt Scudeletti, 40’ pt Curno, 32’ st Botea, 38’ st Curno

      Oriens: Ferrari, Usubelli (12’ st Mazzone), Graziano, Botea, Gasparini, Bertoletti, Brambilla (33’ st Gatti), Paganelli, Fuoco, Ceresoli, Scudeletti (19’ st Casiriaghi). All. Arioldi.

           
      Curno. L’Oriens trova finalmente il primo successo in trasferta contro il Curno. Gara sempre in mano ai ragazzi di Arioldi che sarebbe potuta terminare con un punteggio ben più ampio (basti pensare a 2 pali colpiti e ad un paio di occasioni clamorose fallite) e senza i consueti patemi nel finale.

      Partenza equilibrata e poi tre reti dei nostri ragazzi nel breve volgere di sette minuti. Partita se non chiusa (con i nostri …‘polli’ non si può mai dire, Verdellinese docet) sicuramente in discesa. All’ultimo respiro del primo tempo arrivava il gol dei padroni di casa siglato in dubbia posizione di off-side.

      I timori per una ripresa in affanno svanivano in fretta grazie ad un approccio determinato cui però mancava la finalizzazione decisiva e il match restava in bilico (paura più teorica che pratica visto che Ferrari era spettatore non pagante).

      Arrivava poi un chiaro calo fisico e i pochi cambi a disposizione del mister facevano consultare il cronometro in maniera eccessiva rispetto all’andamento della partita. Finalmente, dopo due pali, l’Oriens siglava il poker e accettava senza troppe lamentele il secondo gol del Curno segnato in posizione di fuorigioco non rilevata dall’arbitro.

      Cronaca. Mancano Lorenzetti e Costin. Ceresoli viene avanzato nel tridente offensivo con Fuoco e Brambilla mentre Ferrari ritrova il posto da titolare fra i pali.

      Si gioca su un di terreno di lusso anche se logicamente un po’ allentato e scivoloso. I gialloverdi si mostrano da subito più intraprendenti e appaiono (mannaggia !) una formazione ben diversa da quella scialba che ci ha lasciato le penne nel derby.